Addio aloni d’acqua su tavoli di legno, rimuovile così in pochissimo tempo

Per eliminare aloni d’acqua dai tavoli in legno non è sempre necessario ricorrere a una rifinitura. Ecco quali sono i metodi che permettono di eliminarli in poco tempo..

Gli aloni lasciati dai bicchieri o da altri materiali umidi o bagnati si formano quando le superfici in legno assorbono l’umidità, soprattutto quelle non trattate o con una finitura porosa, che sono particolarmente sensibili. L’acqua, anche in piccole quantità, può infiltrarsi nei pori del legno, causando rigonfiamenti, macchie o alterazioni del colore. Ecco perchè i bicchieri e altri oggetti bagnati sul tavolo in legno senza una protezione adeguata creano segni visibili che talvolta possono diventare permanenti.

eliminare aloni d'acqua dai tavoli
Eliminare aloni d’acqua dai tavoli in legno – living.it

Con un po’ di attenzione e prevenzione, è possibile mantenere le superfici in legno in ottime condizioni, preservando la loro bellezza e durata nel tempo. Nonostante ciò, prevenire la formazione e i danni non è l’unica soluzione, perchè macchie e aloni possono anche essere rimossi per far tornare i tavoli in legno come nuovi.

Come eliminare segni, macchie e aloni su tavoli di legno

I segni di aloni e macchie che si formano sui tavoli in legno lungo andare nel tempo sono causati dall’umidità di liquidi che possono depositarsi, e che va ad intrappolarsi nelle finiture quando la superficie è poco resistente. Questa condizione si presenta quando la vernice si consuma, non riuscendo più a trattenere la presenza dei liquidi a contatto, ma una volta assorbita fino in profondità l’acqua o altri liquidi che lasciano macchie non potranno essere rimossi, se non attraverso una rifinitura. Nonostante ciò ci sono alcuni metodi utili per ripristinare la superfice del legno sui tavoli quando le macchie dei liquidi sono ancora recuperabili, evitando i danni che può causare  l’umidità.

eliminare aloni d'acqua dai tavoli
Metodi per eliminare gli aloni di umidità dai tavoli in legno – living.it
  • Aria calda: Uno dei rimedi più semplici è quello di utilizzare l’aria calda di un asciuga capelli. Spostando l’aria sulle macchie del tavolo si andrà ad asciugare man mano l’umidità ristagnata, facendo evaporare l’alone.
  • Dentifricio: anche se può sembrare strano persino il dentifricio può essere un rimedio efficace. Basta tamponarlo con un panno sulla macchia, facendolo agire qualche minuto e fregato delicatamente permetterà di rimuovere i segni. La sua efficienza probabilmente è data dalla sua azione abrasiva.
  • Lana d’acciaio extra fine 4/0: per utilizzarla al meglio basterà applicare sulla macchia un prodotto per il trattamento del legno, per poi raschiare delicatamente la superficie con la lana d’acciaio nella direzione della venatura.

Una volta ripulita con un asciugamano la superficie è importante infine applicare un prodotto trasparente per finitura per impedire che accada di nuovo.

Impostazioni privacy