Alle prese con la recinzione di casa? Fai una scelta intelligente ed economica

Vivi in una casa indipendente e vuoi investire sulla recinzione? Ecco alcune idee per far confluire insieme più aspetti

Se avete una casa indipendente, dovreste valutare l’idea di innalzare una recinzione di qualità. Le motivazioni sono legate a due principali aspetti: uno di natura estetica, in quanto rappresenterà una sorta di “biglietto da visita” della vostra abitazione e uno più pratico, connesso a questioni di sicurezza.

come scegliere recinzione di casa
Indicazioni per scegliere la recinzione di casa (living.it)

Esistono davvero molteplici possibilità in fatto di recinzione esterna, da valutare con attenzione in base alle vostre esigenze, ma anche allo stile estetico della vostra abitazione. Alcune scelte, infatti, sono decisamente più gradevoli alla vista rispetto ad altre che, tuttavia, si rivelano indubbiamente più rassicuranti in fatto di sicurezza. Un altro fattore importante è quello di natura economico.

Alcun recinzioni, infatti, sono sicuramente più lunghe e complesse da costruire, motivo per cui comporteranno dei costi maggiori. Si tratterebbe, però, di un investimento importante, che consigliamo assolutamente di valutare sempre in virtù di una maggiore sicurezza. Vi diamo un background completo di tutte l tipologie di materiali che potreste scegliere per la vostra recinzione: avrete davvero l’imbarazzo della scelta!

Recinzione, quale scegliere per la tua casa

Per darvi un’idea più chiara, divideremo le recinzioni in due tipologie: quelle più estetica, ma meno resistenti e quelle non troppo interessanti da vedere, ma estremamente sicure. Chiaramente valutate quella che maggiormente si avvicina alle vostre esigenze, anche sulla base del budget che avete a disposizione.

come scegliere recinzione di casa
Indicazioni per scegliere la recinzione di casa (living.it)

Piante

La prima tipologia di recinzione che vogliamo citarvi è quella più diffusa in assoluto, ovvero quella effettuata con le piante, in particolare con le siepi. Oltre ad essere di grande impatto estetico, questa scelta è estremamente ecologica, dunque vantaggiosa in fatto di impatto ambientale. Valutatela attentamente se possedete un budget medio, in quanto comunque comporterà una serie di costi a livello di cura e manutenzione.

Legno

Un altro materiale estremamente conveniente e versatile è il legno. Realizzare una recinzione con questo prodotto vi permetterà di combinare una serie di aspetti: oltre ad essere esteticamente gradevole, il legno può ben adattarsi alle varie esigenze di budget, in quanto si può optare per le tipologie più disparate (alcune più sicure rispetto ad altre). Il legno, a sua volta, è un materiale a basso impatto ambientale, ma prevederà comunque una serie di operazioni di pulizia e manutenzione negli anni.

Muratura

Se siete alla ricerca di recinzioni sicure e che, soprattutto, garantiscano un buon livello di privacy, vi segnaliamo quelle murate. Potete valutarla se avete un budget medio, ma in linea di massima non garantiranno una resa eccellente a livello estetico, a meno che non decidiate di combinarle ad altri materiali, quali cemento, vetro e via dicendo. Anche in questo caso, però, dovete stanziare costantemente delle somme di denaro per pulizia e manutenzione.

Ferro e affini

La recinzione per eccellenza è quella in ferro. Questo materiale, infatti, combina quasi tutti gli aspetti precedentemente menzionati: essendo estremamente versatile, può dar vita a delle soluzioni assolutamente di impatto ed è super resistente, dunque completamente isolante e sicuro. Unico tasto dolente è, chiaramente, il budget: installare una recinzione in ferro può risultare abbastanza dispendioso e, anche a livello di cura nel tempo, potrebbe facilmente essere soggetta a ruggine per via degli agenti atmosferici.

Impostazioni privacy