Attenzione ai materiali che usi in bagno, questo è il rivestimento perfetto

Per rivestire le pareti del bagno quali sono i materiali più adatti? Le differenze per non cadere in confusione..

Grazie a stampe artistiche ad alto impatto che consentono di creare pareti con diverse fantasie e motivi, realizzate con materiali più versatili e robusti, è possibile utilizzare la carta da parati su qualsiasi parete di casa. È possibile scegliere tra una vasta gamma di prodotti, e decidere di trovare rivestimenti per pareti sempre più accattivanti, piuttosto che optare per le classiche vernici da parete. Questa soluzione si sta diffondendo sempre di più e non viene applicata solo per stanze comuni come soggiorni e camere da letto, ma anche in spazi meno convenzionali, come nel caso delle cucine e dei bagni.

materiali rivestimento bagno
Scegliere l giusto rivestimento per le pareti del bagno – living.it @pinterest/casa39

Sorprendentemente, anche in ambienti ad alto tasso di umidità e con la possibilità che l’acqua possa entrare in diretto contatto con le superfici, la carta da parati può essere impiegata con successo. È importante fare un’attenta selezione nella scelta dei materiali, delle tecniche di applicazione e anche nella manutenzione, per far si che il prodotto sia funzionale più a lungo senza rovinarsi.

Quali materiali utilizzare per applicare la carta da parati in bagno

Nonostante un ambiente come il bagno sia notoriamente soggetto ad elevati livelli di umidità, e alla possibilità che le pareti entrino facilmente a contatto con acqua, applicare la carta da parati può essere una scelta sorprendentemente valida. Il trucco sta nel scegliere i articoli adatti, che siano impermeabili o traspiranti e potrà essere applicata anche direttamente sulle piastrelle, su superficie asciutta, omogenea e liscia. Essendo impermeabile questa tipologia non andrà a creare cattivi odori, non ingiallirà perché le tecniche produttive e le finiture protettive mantengono inalterati colori e decori stampati.

carta da parati bagno
Quale materiale scegliere per la giusta carta da parati del bagno – living.it @pinterest/wall&decò/kpakota

Il materiale della carta da parati per il bagno non andrà a scollarsi facilmente perchè non si tratta di materiale cartaceo. Inoltre esistono tante varietà di temi tra i quali scegliere, per adattarsi al meglio all’interior design del bagno. Tra i migliori rivestimenti da applicare nelle pareti di bagni e cucine, quelli da applicare nelle docce e su altre superfici a stretto contatto con l’acqua ci sono delle differenze. Ecco come distinguere quelli da utilizzare:

  • Carta da parati in fibra di vetro: è resa impermeabile con un trattamento con resine (fibre di vetro resinate). È resistente a trazione, agli agenti chimici, all’usura e ai raggi UV.
  • Carta da parati in TNT: è ottima per rivestire pareti di bagno e cucina, ha una buona resistenza all’umidità, ma non è impermeabile. Non può quindi essere applicata nell’interno doccia, nella zona della vasca e dietro al lavabo.
Impostazioni privacy