Attenzione, c’è il pericolo di mandare a fuoco la casa, potrebbero salvarti dagli incidenti

Quante volte hai avuto il terrore che qualcosa in casa potesse prendere fuoco? Ecco un consiglio interessante per essere sempre al sicuro.

Molte persone sottovalutano il potenziale rischio di un incendio in casa: anche una piccola disattenzione, purtroppo, può rivelarsi fatale in tal senso e dar vita a incidenti domestici che, in determinati casi, possono anche trasformarsi in tragedie Vi forniamo qualche piccola indicazione per scagionare al massimo questa tipologia di evento.

come evitare incendi in casa
Ecco un hack per evitare incendi in casa (living.it)

Partiamo proprio dalle basi: se avete figli piccoli, fate in modo che siano sempre lontani da accendini o fiammiferi con cui potrebbero giocare, rischiando quindi di dar fuoco agli oggetti circostanti (oltre che farsi molto male). O ancora, essendo spesso gli oggetti d’arredo realizzati con materiali combustibili, collocateli sempre il più lontano possibile da fonti di calore per evitare che si incendino in caso scocchi una scintilla improvvisa.

Fate, inoltre, molta attenzione in cucina: non tenete mai troppo pentole accese sul fuoco e, soprattutto, non lasciate mai il gas acceso quando uscite di casa. La disattenzione in tal senso infatti, sono tra le maggiori cause di incidenti domestici. Non sottovalutate mai le prese di corrente, soprattutto se tendete ad alimentare più dispositivi con una singola ciabatta: questa pratica, infatti, può portare ad un surriscaldamento, con conseguente rischio di incendio.

Fuoco in casa? Evitalo scegliendo le candele giuste

Molta gente tende ad utilizzare candele in casa, ma il rischio di farle cadere (incendiando gli oggetti d’arredo circostanti) è sempre dietro l’angolo. In tal senso, però, potete facilmente trovare una soluzione con prodotti che scagionino in partenza da questo rischio: vi parliamo, dunque delle Foton Pearled Candles.

come evitare incendi in casa
Scegli questa candela per evitare incendi in casa. Foto da fotoncandle.com (living.it)

Le candele classiche sono costituite da un blocco di cera unico, all’interno del quale è collocato uno stoppino da accendere e spegnere all’occorrenza. Quelle di cui vi parliamo oggi (e vi mostriamo nell’immagine) hanno la particolarità di essere composte da perle, da inserire in un contenitore apposito e che andranno, quindi, non solo a fare peso, ma anche a scagionare il rischio incendio in caso di caduta.

Lo stoppino, infatti, andrà inserito all’estremità tra le varie perle e si spegnerà in automatico se il contenuto della candela dovesse malauguratamente rovesciarsi. Le perle sono realizzate in cera vegetale da 500 grammi, sufficienti quindi per riempire un contenitore 3 volte più grande delle candele standard.

L’autonomia della candela prevista è di circa 120 ore, ma può variare a seconda di come e quanto viene utilizzata. La confezione contiene 30 stoppini e ciascuno brucia per circa 12 ore. Potete acquistare il tutto sul sito (scegliendo anche tra differenti formati) ad un costo di circa 38€.

Impostazioni privacy