Candele, così non le butti mai e ti durano una vita

Sai che puoi rigenerare le candele all’infinito, senza doverle comprare volta per volta e, dunque, risparmiando un bel po’ di soldi?

Non ci sono segreti né misteri, ma solamente qualche piccola accortezza preparatoria, e un prodotto sensazionale che puoi acquistare comodamente online.

candele
Sapevi che le candele possono essere rigenerate all’infinito? – living.it

Se ti interessa saperne di più, non ti resta che cominciare con qualche attività preliminare. Tutto quello che ti servirà per avere delle candele che si rigenerano nel tempo, diventando praticamente infinite, è infatti un contenitore adatto a resistere al calore (va benissimo quello di vetro in cui erano presenti le vecchie candele) e il prodotto di cui parleremo nelle prossime righe.

Le candele che durano per tutta la vita

Prendi il contenitore e versaci sopra dell’acqua calda. In questo modo dovrebbero facilmente staccarsi i residui delle vecchie candele di cera, che potrai buttare. Lavalo bene con un detergente in maniera tale che la superficie sia completamente pulita e poi asciugalo con un panno.

candele
Le candele che durano tutta la vita, a base di Foton, sono semplici da realizzare e facilmente personalizzabili. Insomma, un investimento super conveniente per la tua casa e il tuo ufficio- living.it

A questo punto non ti rimane altro da fare che acquistare la materia prima per le tue candele infinite, che sul web ha in Foton il suo nome più celebre: si tratta di un marchio che vende delle forniture per la produzione di candele. Si tratta di microgranuli che dovrai versare nel contenitore che hai preparato come sopra e che costituirà l’ingrediente essenziale delle tue nuove candele.

A questo punto inserisci nel Foton gli stoppini (ci sono in dotazione in alcuni kit, oppure puoi aggiungerli separatamente in un secondo momento) e il gioco è fatto: ti basterà accenderli per avere una luce gradevole e sicura.

Naturalmente, non è questo l’unico modo per creare candele profumate in casa. Puoi per esempio usare della cera di soia, una scelta popolare per le candele fatte in casa perché è naturale e relativamente facile da lavorare. Per quanto riguarda lo stoppino, scegline uno di dimensioni adeguate al diametro del contenitore per garantire una combustione corretta. A proposito di contenitore, puoi scegliere barattoli di vetro o tazze resistenti al calore, in entrambi i casi ottime opzioni. Per profumare le candele, invece, aiutati con dell’olio profumato.

Lasciati guidare dalla creatività e, ovviamente, fai tutto in condizioni di sicurezza!

Impostazioni privacy