Colori neutri per la casa: tutti li consigliano, ma è così che vanno usati

È arrivato il momento di scegliere i colori nuovi per la casa? Ecco come fare un saggio uso dei colori neutri!

Da sempre i colori hanno un impatto grandissimo sul nostro umore. Lo notiamo anche nel modo di vestire, infatti, ci può capitare di indossare un vestito colorato e sentirci subito più allegri o magari indossate un vestito scuro e sentirci più seri. La stessa cosa vale per l’arredamento, la percezione del colore può influenzare le scelte che facciamo per il nostro ambiente domestico.

Colori neutri per la casa
Come si possono utilizzare al meglio i colori neutri? (living.it)

Tra le varie opzioni possibili, i colori neutri sono da non sottovalutare. Vengono molto spesso consigliati per la loro versatilità perché si possono adattare a diversi stili di arredo e ad altri colori. Ma quali sono i condoni neutri e come possiamo utilizzarli al meglio gli arredamento della nostra casa?

La percezione dei colori neutri e il loro impatto visivo

La psicologia del colore dimostra come ogni tonalità ha la capacità di suscitare in noi determinati stati d’animo. Proprio per questo è molto importante riflettere sulla scelta dei colori, perchè sarà come scegliere le sensazioni di cui ci vogliamo circondare. Tra i colori neutri troviamo: il bianco, il nero, i toni del beige e del grigio, il color cipria e i marroni.

Per quanto riguarda il bianco, abbiamo un colore molto luminoso associato a sensazione di purezza. Di sicuro è la scelta ideale se si vuole creare una sensazione di spazio e apertura nella propria casa. Bisogna ricordare che non esiste un solo tipo di bianco ma si può scegliere tra diverse sfumature calde o fredde. Abbinato con colori come il blu navy o il verde smeraldo, darà un effetto contemporaneo.

la percezione dei colori
Gli abbinamenti dei colori neutri con gli altri colori sono infiniti (living.it)

Abbiamo poi il nero, il colore dell’eleganza per eccellenza. Ad alcuni potrebbe dare un senso di oppressione, quindi sarebbe meglio evitarlo per gli spazi piccoli. Potremmo scegliere di utilizzarlo per i dettagli e per gli elementi chiave di design. Ad esempio, potremmo scegliere di dipingere di nero una sola parete in modo da dare un tocco drammatico all’arredamento ma senza esagerare.

I toni del grigio e del beige sono i colori più popolari per gli interni. Sono molto adattabili e possono essere utilizzati sia nelle sfumature calde che in quelle fredde. Per quanto riguarda il beige, si può scegliere sfumature crema oppure sabbia che danno un’atmosfera più calorosa, mentre le sfumature del grigio sono tendenzialmente più fredde e danno un tocco di minimalismo.

Che dire del color cipria? Si tratta del colore per eccellenza della delicatezza e della femminilità e può essere utilizzato soprattutto per le camere da letto, per il bagno e per le zone relax perché trasmette molta calma. Può essere accostato al nero per smorzare la drammaticità di questo colore, oppure col blu scuro per dare un contrasto moderno.

Infine, i marroni sono un’altra scelta molto popolare. Possiamo scegliere tra toni che vanno dal cioccolato al nocciola per creare un’atmosfera terrosa e rustica. Se optiamo per i marroni più scuri, potremmo creare un’atmosfera tradizionale con legni o dettagli in pelle marroni. Se, invece, scegliamo delle tonalità più chiare, possiamo anche abbinarli a colori più vivaci come l’arancione ed il giallo.

Insomma, non resta che scegliere la base neutra da cui partire e poi divertirsi ad abbinare altri colori!

Impostazioni privacy