Come rendere nuovo un ‘vecchio’ armadio a costo zero: il ‘trucco’ che ti farà risparmiare bei soldi

Non ne puoi più del tuo vecchio armadio? Ecco il trucco che ti permetterà di averne uno nuovo a costo praticamente zero.

Quando entriamo in una nuova casa la prima cosa che facciamo è personalizzarla. Arredarla secondo i nostri gusti, le nostre inclinazioni, ci fa sentire in un ambiente familiare, intimo che rispecchia la nostra personalità. Se poi è la prima casa che abbiamo, studiamo molto su come arredarla e renderla accogliente e funzionale alla nostra vita quotidiana. Rientrando ogni giorno tutto ci sembrerà perfetto, ogni cosa al posto giusto!

Rinnovare gli arredi-come farlo a costo zero
Stanca dei del tuo arredamento? Ecco un modo per cambiare senza spendere un capitale!-living.it

È anche vero però che nel tempo cambiamo e anche i gusti non rimangano immutati nel tempo: le esperienze che facciamo determinano nuove esigenze e a volte abbiamo un impellente bisogno di cambiamenti! Quante volte capita che guardando oggetti comprati con grande entusiasmo all’improvviso ci ritroviamo a domandarci come ci è venuto in mente di acquistarli, con quella forma e di quel colore. Trovarsi in un ambiente sempre uguale per alcuni può essere deprimente, l’immutabilità a volte ci sconforta. Ma possiamo rimediare senza rovinarci economicamente.

Il trucco per rinnovare l’armadio senza spendere un patrimonio

A volte il bisogno di cambiare qualcosa nelle nostre case si scontra con il budget familiare; non sempre possiamo permetterci di comprare nuovi arredi ma non per questo dobbiamo rinunciare alla nostra esigenza di rinnovo. Gli armadi sono arredi costosi e cambiarli richiede un’esborso di denaro notevole ma c’è il modo per renderlo nuovo a costo bassissimo, vediamo come.

Armadio rinnovato in poche mosse-praticamente a costo zero
Stufa di vedere il tuo armadio? Ecco come farlo diventare nuovo-living.it

Per prima cosa puliamo bene l’armadio, quindi leviamo le maniglie con un cacciavite; passiamo alla carteggiatura leggera tanto per eliminare il lucido e rendere la superficie più porosa. Fatto questo  scegliamo una vernice che deve essere facile da applicare e non avere bisogno del primer; il colore ovviamente deve essere in sintonia con l’ambiente ma è anche vero che a volte un colore dissonante può essere piacevole. Ricordiamoci di stendere un telo di plastica sotto l’armadio per raccogliere eventuali sgocciolamenti.

Bisogna iniziare sempre dai frontali dei cassetti, quindi si passa agli scaffali e alle porte, stendendo la vernice con uno strato sottile. Passiamo infine alle pareti e al resto dell’armadio partendo sempre dall’alto verso il basso. L’asciugatura richiede un po’ di tempo, circa una decina di giorni prima di assemblare tutto. Ci sembrerà così di aver comprato un nuovo armadio e la nostra esigenza di cambiamento sarà soddisfatta!

Impostazioni privacy