Se tieni spesso le finestre aperte d’estate, sicuramente loro sapranno aiutarti al meglio

L’estate sta arrivando e, con essa, anche la tendenza a lasciare aperte le nostre finestre di casa per più tempo, al fine di godere dell’aria della bella stagione.

Purtroppo, l’apertura delle finestre coincide anche con l’ingresso nell’appartamento di polveri e agenti inquinanti, soprattutto se vivi in città. Il risultato è noto a molte persone e, soprattutto, a quelle che hanno sviluppato una particolare sensibilità per questi elementi, e che potrebbero trovarsi dinanzi a fastidi di varia natura, irritazioni, manifestazioni allergie e tanto altro ancora.

ficus
Il ficus è una delle tante piante da appartamento che possono migliorare la qualità dell’aria in casa – living.it – Fonte Pixabay

Per fortuna, c’è qualcosa che si può fare per ripristinare un buon livello di salute dell’aria domestica: affidarsi alle migliori piante per interni!

Le migliori piante per purificare gli ambienti di casa

Per purificare gli ambienti di casa in modo efficace e naturale abbiamo individuato tre diverse alternative. La prima è la sansevieria, una pianta che può assorbire polveri sottili e alcune sostanze inquinanti che possono causare mal di testa, tosse ed affaticamento. Le capacità di questa pianta sono ben conosciute e il fatto che sia molto efficace per purificare l’aria di casa e che sia di facile mantenimento (anche per chi non ha mai sviluppato un pollice verde!) la rendono la pianta perfetta per abbellire la nostra casa.

ficus
Colorano e depurano l’aria: tutti i benefici delle principali piante da appartamento – living.it – Fonte Pixabay

Una seconda alternativa molto conosciuta e molto diffusa nel nostro Paese è il ficus. Come la prima scelta che abbiamo condiviso in questo articolo, anche il ficus è in grado di purificare l’aria da sostanze tossiche che sono tipicamente presenti nel fumo di sigarette, vernici e materiali da costruzione, oltre che dallo smog e dall’inquinamento atmosferico. Insomma, è una scelta davvero perfetta se si hanno fumatori in casa o si ha appena finito di ristrutturare il proprio appartamento.

Concludiamo infine con la dracena, o tronchetto della felicità, altra diffusa presenza all’interno delle case di moltissimi italiani. Come le altre due soluzioni di cui abbiamo parlato, anche la dracena è una pianta perfetta per purificare l’aria della casa perché assorbe costantemente anidride carbonica e rilascia ossigeno. Insomma, si tratta di una pianta davvero importante per purificare l’aria domestica, soprattutto se si condividono gli spazi dell’appartamento con dei fumatori e se si ha l’abitudine di tenere le finestre aperte per buona parte del giorno.

Impostazioni privacy