Interruttori abitazione, come scegliere le placchette giuste: dai materiali alla forma, non puoi sbagliare

Ecco come scegliere le placchette giuste per gli interruttori di un’abitazione. Dai materiali alla forma, con questi consigli non sbagliate mai.

Ci sono diversi aspetti ai quali è bene riporre la giusta attenzione quando ci si ritrova a ristrutturare e ad arredare casa propria. Se all’occhio balza subito lo stile scelto, che si riflette tanto sulla tipologia di pavimento quanto sui colori delle mura, c’è anche l’arredamento che gioca un ruolo fondamentale, con i mobili e gli accessori che devono completarsi in armonia e andare a creare un ambiente ideale ai propri bisogni.

Ecco quali placchette scegliere per gli interruttori della casa
Interruttori in casa, come scegliere le giuste placchette – Living.it

Prima ancora di procedere con questo passaggio, già in fase di ristrutturazione esistono alcuni aspetti a cui non si dà mai troppo conto ma che in realtà giocano un ruolo decisivo. Avete mai pensato agli interruttori? Bisogna sempre scegliere le placchette giuste, e non è così semplice come potreste immaginare. Considerando i tanti materiali e le forme disponibili. Ecco alcuni consigli per non sbagliare nulla, così sarete certi di fare sempre la scelta migliore.

Placchette interruttori: come scegliere i migliori per la vostra abitazione

Le placchette o mascherine degli interruttori sono delle comode componenti che hanno come obiettivo principale quello di abbellire e completare un impianto elettrico della casa. E non solo, perché hanno anche un ruolo di protezione, andando ad isolare i cavi elettrici da possibili contatti. Ma come fare per scegliere quelle giuste?

Seguite questi consigli per scegliere le giuste placchette per gli interruttori
Placchette e interruttori, la guida alla scelta perfetta – Living.it

Tenete conto innanzitutto dei diversi materiali in cui sono costruite. Potreste imbattervi nel tecnopolimero, nell’acciaio inox, nel legno, nel vetro, nell’ottone o rame, nello Swarovski e persino nella pelle. La scelta perfetta va fatta tenendo conto dello stile di arredo della casa. Se avete optato per il classico parquet con le mura bianche, allora scegliete il tecnopolimero. Se invece avete un arredamento contemporaneo e innovativo, potreste pensare di scegliere le placche in acciaio o vetro. Infine, per uno stile etnico c’è il legno che è perfetto.

Ora tocca ai colori, per poter abbinare il tutto alla perfezione e avere un ambiente armonioso. In questo caso, potete seguire diverse vie. C’è chi ama creare un contrasto di colore, magari con placchette scure su pareti chiare. Oppure potreste voler mimetizzare il tutto con lo stesso colore, o anche orientarvi per stesse tonalità e design dell’arredo. Come ultima scelta, potreste anche desiderare un contrasto di colori tra l’interruttore e la placca.

Impostazioni privacy