Mai più filtri della cappa sporchi, così saranno sempre lucenti

Non riuscite mai a pulire a fondo i filtri della cappa in cucina? Con questo metodo saranno sempre splendenti.

Igienizzare la cucina quotidianamente è molto importante, ma non trascurate mai le aree più “nascoste”: la cappa, ad esempio, è una zona estremamente sottovalutata in fatto di pulizia. Bisognerebbe pulirla decisamente più spesso, in quanto al suo interno potrebbe facilmente nascondersi un covo di germi e batteri.

come pulire filtri cappa
Com pulire a fondo i filtri della cappa (living.it)

In particolare, dovreste soffermarmi di più sulla pulizia dei filtri della cappa della cucina. Se possedete una lavastoviglie, potete accorciare notevolmente i tempi effettuando un lavaggio apposito. È necessario, però, verificare un requisito fondamentale, ovvero il materiale, nello specifico la sua qualità.

Se, ad esempio, i filtri sono realizzati in acciaio o di qualche altro materiale resistente, potete tranquillamente inserirli in lavastoviglie. Al contrario, se sono composti di alluminio leggero o analoghi, sarebbe meglio procedere a mano, in quanto rischierebbero di opacizzarsi o annerirsi. Qual è, dunque, il metodo più adatto per assicurarsi una pulizia profonda? Procedete con la lettura per scoprirlo.

Filtri della cappa, il metodo per pulirli al meglio

Pulire i filtri della cappa è molto semplice: vi basterà seguire una serie di passaggi alla lettera, avendo molta cura di rispettare i tempi di ammollo. Vi spieghiamo step by step tutto quello che dovete fare: serviranno soltanto pochi minuti e la vostra cucina tornerà a splendere in un batter d’occhio.

come pulire filtri cappa
Usa una pastiglia per lavastoviglie (living.it)

Sistemate il vostro filtro nel lavabo e cominciate spruzzando un po’ di sgrassatore o, in alternativa, del sapone per i piatti. Applicate uno di questi prodotti su entrambi i lati e lasciate il tutto in posa per almeno una ventina di minuti, in modo tale che il detersivo penetri nel profondo, andando a rimuovere quantomeno la sporcizia depositata più superficialmente.

Trascorso questo tempo, procedete con il secondo step: versate del sapone per i piatti in una tazzina da caffè o, meglio ancora, munitevi di una pastiglia per lavastoviglie.  Mettetela all’interno del lavabo con il filtro e riempite il tutto con acqua molto calda, in modo tale che si sciolga: a questo punto, lasciate in ammollo per circa una mezz’oretta. Rimuovete il grasso incrostato strofinando con una spugna per i piatti su entrambi i lati del filtro.

Soltanto a questo punto potrete risciacquare bene il detersivo in eccesso, sempre rigorosamente con acqua calda: lasciate, infine, il filtro a sgocciolare: in nemmeno un’oretta avrete rimesso a nuovo quest’oggetto, di cui si parla veramente ancora troppo poco in fatto di pulizia. Che ne pensate?

Impostazioni privacy