Nessuno ti ha mai detto di non farlo, ma in cucina è un errore gravissimo

La cucina è uno spazio che comprende l’inserimento di moltissimi elementi utili ecco perchè organizzarla senza errori è fondamentale per sfruttare correttamente gli spazi..

Organizzare lo spazio della cucina è un fattore da non sottovalutare sia per il suo impatto estetico sia per la funzionalità e il movimento nell’area. Può sembrare banale, ma specialmente quando gli spazi sono limitati, diventa fondamentale pianificare con cura ogni dettaglio. Una cucina organizzata può permettere di ottimizzare lo spazio disponibile e facilitare le attività quotidiane, migliorando la funzionalità dell’ambiente.

cucina errori
Come organizzare e progettare al meglio la propria cucina specie se gli spazi sono ristretti – living.it

È importante sfruttare ogni angolo, ogni armadio e ogni mensola in modo intelligente. Inoltre, riuscire a organizzare una cucina non significa solo trovare un posto per ogni cosa, ma anche mantenere l’ordine nel tempo, senza andare a caso, pianificando con cura ogni dettaglio per massimizzare l’efficienza e la praticità degli spazi.

Come progettare una cucina senza peccare di eccesso o difetto

Questo particolare viene spesso ignorato, soprattutto quando si vogliono aggiungere determinati elementi di design al suo interno al quale non si vuole rinunciare. Inserire piani troppo ingombranti sacrificando altri spazi o aggiungere più cose di dimensione ridotta pur di farci stare tutto può essere un grave errore dove gli eccessi rischiano di rovinare l’armonia dell’intero ambiente. Per questo è meglio pensare a un progetto su misura per la propria cucina, senza agire in eccesso o difetto.

progettare una cucina
Come progettare una cucina dagli spazi ristretti – living.it @pinterest

Un progetto di questo tipo consentirà di avere un approccio non solo in grado di massimizzare l’efficienza operativa della cucina, ma anche di amplificare la sua capacità di contenimento e organizzazione, in modo che possa coincidere con un’estetica piacevole. Per quanto riguarda la presenza degli elettrodomestici è sempre meglio optare per modelli a incasso, in modo da creare un effetto armonico e integrato, scegliendo modelli di lavastoviglie e forno che siano contenuti e più ridotti, oppure integrati, come nel caso del frigo con forno, posizionati nella stessa colonna. In questo modo si andrà a creare un arredamento versatile e capiente, che non invaderà troppo il resto della cucina, ne la comprometterà a livello estetico.

Per allargare e riempire gli spazi anche le luci possono giocare un ruolo fondamentale, così come i colori. La luminosità può essere portata da colori chiari in contrasto con altri elementi che permetterà di allargare lo spazio, anche i dettagli cromatici di pareti e oggetti possono fare la differenza. Un arredo dai colori più scuri può dare più profondità e creare contrasti interessanti, in base all’effetto che si vuole ottenere. In una stanza che si sviluppa in verticale o orizzontale meglio scegliere oggetti d’arredo come i tavoli che seguano le linee dell’architettura della stanza e le sue proporzioni, per creare armonia.

Nelle stanze più quadrate o open space ad esempio si può anche optare per la scelta di tavoli tondi. Per quanto riguarda altri mobili, meglio evitare di compromettere gli spazi aggiungendo troppi elementi, una cucina minimal e più versatile può comunque essere funzionale e pratica, in alternativa si può optare per mensole o mobili bassi in linea con le altezze.

Impostazioni privacy