Non si graffia e potete poggiarci padelle roventi: il materiale perfetto per la cucina

Che siate dei cuochi provetti o dei novelli amanti delle pentole, c’è una cosa che probabilmente sapete già: maneggiare stoviglie, posate e cibo sui piani di lavoro della cucina può rovinarli rapidamente.

Tuttavia, ci sono alcuni materiali che sembrano fare il loro lavoro meglio di altri, resistendo a graffi e alte temperature: una bella mano d’aiuto per chi cerca di mantenere nelle migliori condizioni la propria cucina negli anni, senza dover correre ai ripari per qualche piccola o grande sbadataggine.

Come scegliere i piani di lavoro in cucina
I materiali usati in cucina devono curare l’aspetto estetico, ma è quello funzionale a fare davvero la differenza – living.it

In particolare, c’è un materiale che sembra essere l’ideale per trasformare la propria cucina in uno spazio funzionale e di design, una soluzione perfetta per chi cerca resistenza, praticità e estetica in un unico prodotto molto versatile.

L’ingrediente segreto per una cucina di qualità

Se poi vi state domandando di cosa si tratta, non ci sono misteri: il protagonista è il gres porcellanato, un materiale ceramico di alta qualità, composto da argille finemente macinate e sottoposte a elevata pressione. Il suo processo di produzione gli conferisce una struttura densa e resistente, che risulta essere ideale per gli utilizzi in ambienti ad alto utilizzo come la cucina. La superficie del gres porcellanato viene infatti successivamente trattata con particolari smalti che ne migliorano le proprietà estetiche e funzionali.

Rivestimenti per la cucina
Scegli la tipologia che più si addice allo stile della tua casa – living.it

Ma vediamo perché dovremmo usarlo. Numerosi sono i motivi che potrebbero spingervi ad adottare il gres porcellanato in cucina.In primo luogo, ricordiamo come sia un materiale molto resistente alle alte temperature e agli urti, rendendolo così un prodotto perfetto per l’uso quotidiano in una cucina. Inoltre, si pulisce molto facilmente: basta passare un panno umido con un detergente delicato e le superfici in gres porcellanato torneranno come nuove.

Ancora, ricordiamo che attraverso il gres porcellanato si avranno a disposizione diverse opzioni di design e di colori tra cui scegliere, consentendo così a qualsiasi proprietario di abitazione di personalizzare la propria cucina secondo i propri gusti estetici. Il materiale si adatta infatti tempestivamente a diversi stili decorativi, garantendo sempre la sua tradizionale eleganza.

Insomma, sia per pavimenti che per rivestimenti, il gres porcellanato può essere usato in diverse parti della cucina come piano di lavoro o isola centrale. In ogni caso, la sua durabilità ne assicurerà una lunga vita utile senza compromettere negli anni l’aspetto estetico di quella che è una delle parti più importanti della propria abitazione.

Impostazioni privacy