Un piccolo dettaglio che renderà il nostro divano perfetto per la casa

Il divano è il grande protagonista del salotto: accogliente e funzionale, è un elemento dell’arredamento che non può certamente mancare in una zona relax e conversazione.

Se quanto è sopra è noto a tutti, forse non lo è il fatto che c’è un complemento d’arredo che può impreziosire il divano e renderlo ancora più raffinato. Il fatto che si tratti di un elemento che è possibile scegliere e personalizzare tra migliaia di alternative e che alcune di queste non costano certamente un occhio della testa, non fa che giocare a vantaggio di questo connubio davvero eccezionale.

divano
Un divano e qualche elemento d’arredo che lo valorizza – living.it – Fonte Pixabay

Il nostro riferimento è naturalmente a un bel quadro da posizionare vicino al divano per far risaltare quest’ultimo e trasformarne l’aspetto in maniera davvero interessante. Insomma, se pensavate che bastasse avvicinare il quadro al divano per risolvere ogni punto interrogativo nel design del salotto, vi sbagliate…

Come posizionare il quadro sul divano

Per un corretto posizionamento del quadro sul divano bisogna innanzitutto tenere in considerazione quali sono le sue dimensioni. Un quadro non dovrebbe infatti mai occupare più di 2/3 della lunghezza del divano. Se pertanto in casa abbiamo un divano che è lungo 2 metri, allora il quadro dovrà essere di circa 130 centimetri per far sì che abbia la giusta importanza e che non venga sminuito, come invece accadrebbe per un’opera d’arte troppo piccola.

divano
Il quadro e il divano: ecco alcuni consigli per far andare d’accordo questi protagonisti del salone – living.it – Fonte Pixabay

Il problema sorge anche nell’ipotesi contraria. Scegliere un quadro sovradimensionato rispetto al divano significa creare un elemento eccessivo, che finirebbe con l’ingombrare senza dare il giusto rilievo al divano. Se poi non si ha a disposizione un’opera d’arte così grande, si può certamente ricorrere a due quadri ravvicinati, nel rispetto alle dimensioni di cui sopra.

A proposito di dimensioni, è molto importante tenere in considerazione anche quelle che richiamano le distanze del quadro dal divano. In generale, sarebbe opportuno che il quadro non fosse né troppo vicino né troppo lontano dal divano: in linea di massima, una distanza di 20-30 centimetri dal bordo del divano potrebbero costituire una buona base da cui far partire il posizionamento del proprio quadro.

Seguendo queste semplici indicazioni sarà possibile creare la giusta sinergia tra un bel divano e una o più opere d’arte interessanti, che potrebbero far scaturire la molla da cui avviare una piacevole conversazione!

Impostazioni privacy