La regola d’oro dell’arredamento in casa, quando sbagliare è difficile

Se temi di compiere errori nella scelta del tuo arredamento e nella combinazione dei suoi colori, c’è un piccolo trucco che potrà farti sicuramente felice.

Non parliamo infatti di segreti particolarmente complicati, ma di una linea guida che ti permetterà di non ricadere nei più comuni errori che possono essere commessi nel momento in cui si compiono gli abbinamenti tra colori di pareti, mobili e accessori, e che così facendo potrai facilmente aggirare.

arredamento
C’è una semplice regola che può essere utile per trovare i giusti colori nell’arredamento – living.it

Si tratta altresì di una regola che può essere adattata con poche declinazioni differenti in qualsiasi contesto. Pertanto, sai che tu abbia una casa moderna, o una casa più tradizionale, questa regola ti verrà sicuramente in tempestivo soccorso, aiutandoti con i tuoi obiettivi di design e di arredo.

Come funziona la regola 60-30-10

La regola di cui parliamo oggi è conosciuta come la regola del 60-30-10, una semplice formula per creare un equilibrio cromatico in un ambiente, sia esso un appartamento o una stanza singola.

arredamento
La regola 60-30-10 ha un po’ di anni ma continua ad essere valida! – living.it

La regola si basa sull’utilizzo di tre colori in proporzioni specifiche:

  • 60% Colore primario: il colore dominante, che copre la maggior parte della superficie della stanza. Solitamente viene utilizzato per le pareti, il soffitto o il pavimento.
  • 30% Colore secondario: un colore complementare o di contrasto al colore primario. Viene utilizzato per mobili, tende, tappeti e altri elementi di arredo.
  • 10% Colore d’accento: un colore vivace che aggiunge un tocco di personalità e originalità all’ambiente. Lo si trova in cuscini, quadri, lampade, soprammobili e altri dettagli.

Questa regola offre un punto di partenza per creare un’armonia cromatica piacevole e bilanciata. Per esempio, puoi applicarla impostando un 60% Bianco (pareti e soffitto), 30% Grigio chiaro (mobili e tappeto) e 10% Blu navy (cuscini, quadri e lampada). Oppure, un 60% Verde salvia (pareti), 30% Beige (mobili e tende) e 10% Giallo ocra (quadri, cuscini e soprammobili).

Ricorda di scegliere i colori in base al tuo gusto personale e allo stile che vuoi dare all’ambiente, e considera sempre l’esposizione alla luce naturale della stanza, poiché influenzerà notevolmente il modo con cui i colori sono percepiti.

Se la stanza è piccola, utilizza colori chiari per farla sembrare più grande, mentre se la stanza è grande, puoi utilizzare colori più scuri per creare un’atmosfera più intima.

Infine, ricorda sempre che la regola del 60-30-10 è una linea guida flessibile che può essere adattata alle tue esigenze e preferenze. Non aver paura di giocare con i colori e di creare un ambiente che rispecchi la tua personalità!

Impostazioni privacy