Sbagliano tutti a buttarla, è qui che devi metterla e adesso lo sai

Alcune regole della raccolta differenziata verso i prodotti vengono spesso dimenticate, portando a commettere errori che possono compromettere l’efficacia del riciclo. Ecco quali sono quelli che riguardano la raccolta dell’Umido..

La raccolta differenziata è un’importante pratica che aiuta a ridurre l’inquinamento ambientale e a promuovere la sostenibilità, se fatta con consapevolezza e attenzione. Nonostante negli anni siano stati fatti molti sforzi per sensibilizzare le persone sull’importanza di separare correttamente i rifiuti, molte regole e selezioni vengono ancora dimenticate o ignorate. Ancora oggi molte persone non sanno esattamente quali materiali possono essere riciclati e quali no, e questo porta spesso a errori nella separazione dei rifiuti.

cosa non buttare nell'umido
Eseguire una raccolta differenziata con consapevolezza è un piccolo gesto, ma che può fare grande differenza (fonte: Canva) – living.it

Uno dei primi problemi principali riguarda la confusione sullo smistamento delle tipologie di rifiuti da differenziare e su come farlo correttamente, specialmente in tutti quei prodotti dove può essere assente una dicitura chiara e corretta, come ad esempio nel caso dei rifiuti organici. Se le informazioni non sono facilmente comprensibili o accessibili, è più probabile commettere errori nella separazione dei rifiuti.

Cosa NON va buttato nell’Umido

Per migliorare la conformità e la correttezza verso la raccolta differenziata, è fondamentale fornire informazioni chiare e accessibili, educare sulle implicazioni ambientali e sociali e aumentare misure che incoraggino il rispetto delle regole. Nonostante ciò, chi decide di fare la raccolta differenziata con consapevolezza, potrebbe finire spesso per sbagliare comunque alcuni prodotti da selezionare per ogni categoria. Ecco quali sono gli errori più comuni da non commettere specialmente nello smistamento dei prodotti da buttare nell’Umido per la raccolta differenziata:

cosa non buttare nell'umido
Cosa NON buttare nell’Umido – living.it
  • Gusci di cozze e vongole: sono fatte di carbonato di calcio e impiegano molto tempo a deteriorarsi. meglio buttarli nell’Indifferenziato.
  • Capelli o peli di animali: sono molto resistenti e non sono adatti al compostaggio
  • Mozziconi di sigaretta: non sono biodegradabili, non vanno buttati nell’organico ma nell’Indifferenziato.
  • Pannolini e assorbenti: anche quelli compostabili solitamente sarebbe meglio buttarli nell’indifferenziato, salvo regole precise comunicate dal proprio comune di riferimento.
  • Scottex o tovaglioli colorati: quelli senza stampe e colori possono essere buttati nell’Umido, mentre quelli colorati no.
Impostazioni privacy