Siamo a marzo e i trend del 2024 sono ormai affermati, non rimanere indietro

Questo nuovo 2024 porta con se nuove idee e spunti per arredare la nostra casa. Alcuni trend risultano già affermati altri invece sono già sorpassati o modificati. Per non rimanere indietro conviene fare un punto.

Anche se iniziato solo da qualche mese questo 2024 ci sta regalando già molta ispirazione. Le tendenze emergenti si concentrano su un ritorno alla natura con materiali ecosostenibili, line fluide e forme sinuose. La tecnologia si insinua con discrezione per una casa più efficiente e funzionale ma anche attenta alle mode più chic. La casa quindi si adatta alle esigenze del quotidiano con un design intelligente ma anche stimolante.

quali trend ci sono per l'arredo casa
Nuovi spunti di arredo per questo 2024- Living.it

Quali sono quindi i trend che si dirigono verso il declino e quali stanno emergendo? Periodicamente abbiamo assistito a stili predominanti venire in auge ma l’elemento fondamentale dovrà essere creare un nostro rifugio sicuro e accogliente. Ecco come i maggiori interior design stanno già mettendo in pratica alcuni trend di arredo.

Quali trend seguire e quali abbandonare per l’arredo casa

Se sei una persona che ama stare al passo con il tempo, oppure ti piace sperimentare anche nell’arredamento e periodicamente vuoi cambiare, allora sappi che molto bolle in pentola. Partiamo intanto da alcuni punti fermi che questo inizio 2024 sembra regalarci. Diciamo basta a questi trend:

Il modo in cui organizzi gli spazi si riflette su tutto l’ambiente – Living.it

1- Basta scaffali aperti in cucina

Negli ultimi anni abbiamo assistito al trend degli scaffali aperti in cucina, con stoviglie, utensili e barattoli in bella vista con la possibilità anche di creare angoli unici e personalizzabili. Per il 2024 stiamo assistendo ad un drastico cambio di rotta. D’altronde a meno che tu non abbia una cucina estremamente grande, gli scaffali aperti non fanno altro che lavare spazio pratico. Quest’anno assisteremo quindi al grand ritorno di credenze e mobili chiusi.

2- Basta piastrelle decorate con motivi geometrici

Ad essere più corretti, sono le piastrelle stampate ad essere oramai out. In che direzione stiamo andando? Stiamo passando da piastrelle fatte in serie, poco brillanti e tutte uguali a piastrelle che invece hanno un valore artistico. Oggi le piastrelle che scegliemmo dovranno essere dipinte a mano e quindi pezzi unici nel loro genere.

3- Basta con l’estetica della Gen Z

Cos’è l’estetica della Gen Z? Un trend che si è diffuso anche nell’interior design, caratterizzato da colori accesi, forme fluide e un’atmosfera in generale, di inclusione e individualità. Il problema quando si abbraccia questo stile? Ogni oggetto presente nella stanza è bizzarro e ciò fa perdere interesse al tutto. Nel 2024 stiamo passando invece dall’eccentrico all’eclettico. Quindi ogni oggetto presente deve essere un punto focale nella stanza. Ok alla fluidità ma con intelligenza e studio.

Attenzione a l’utilizzo che fai dei colori – Living.it

4- Basta pavimento grigio

Lo stile industriale ci accompagna da diversi anni, e molte case hanno preso spunto partendo proprio dal pavimento grigio. Ma proprio perché stiamo assistendo ad un ritorno a forme e colori più naturali, il pavimento grigi si può considerare totalmente out. La scelta oggi ricade sul marrone pieno effetto legno che regala un atmosfera calda e confortevole.

La cosa principale, qualunque sia la vostra scelta è che la nostra abitazione rispetti il nostro stile di vita, che sia funzionale, e ci faccia sentire in armonia.

Impostazioni privacy