Stile semplice, impatto Straordinario: organizzare le fotografie sulle pareti

Per decorare casa le fotografie sono un elemento essenziale di cui tenere conto. Disposte nel modo corretto possono dare più armonia e originalità agli ambienti di casa..

Le fotografie hanno da sempre costituito un elemento essenziale nell’arredamento di una casa, una tendenza che iniziò già in passato poco dopo l’invenzione della fotografia stessa. Già nel corso del XIX secolo, le persone cominciarono a esporre fotografie nelle loro case, sia in forma di dagherrotipi che di altre forme di fotografia conservate in cornici elaborate e posizionate sui mobili o appese alle pareti. Ad oggi questa usanza si è evoluta nel tempo diventando un modo non solo per conservare memorie di persone e momenti impressi nelle fotografie, ma anche per rendere gli spazi domestici più personali e intimi.

organizzare fotografie sulle pareti
Organizzare in modo armonioso le fotografie sulle pareti di casa – living.it @pinterest/westwing

Le fotografie possono essere di viaggi, di famiglia, di eventi speciali o semplicemente di paesaggi, in bianco e nero o a colori, in cornici classiche o moderne, a seconda dello stile che si vuole ottenere. Possono diventare un elemento molto potente nell’arredamento, specialmente a seconda di dove vengono collocate e di come riescono a collegarsi con lo stile degli ambienti.

Come organizzare le fotografie sulle pareti

Le fotografie riescono a dare agli interni uno stile semplice ma di impatto, dopotutto anche la fotografia è un arte e in quanto tale può avere un grande impatto artistico, simbolico, emotivo, concettuale per l’ambiente in cui vengono disposte. Inoltre, anche il loro design e la loro posizione su mobili e pareti può fare la differenza. Ecco quali sono i modi più creativi e originali per appendere le foto o posizionarle sopra i mobili per arricchire lo stile e l’aspetto estetico delle stanze:

fotografie sulle pareti
Come organizzare le fotografie per integrarle al meglio con l’arredamento – living.it @pinterest

Foto a tema: per disporre le foto nell’ambiente domestico è importante scegliere un tema o un concetto che rispecchi i gusti personali e l’atmosfera degli spazi. Queste possono essere immagini di luoghi visitati, momenti speciali con amici e familiari, opere d’arte preferite, o qualsiasi altra cosa che si adatti al tema scelto.

Abbinare le foto ai colori della stanza: è un modo originale per integrare le immagini nell’arredamento e creare una sensazione di coesione visiva. In questo caso si può considerare la gamma cromatica predominante della stanza e scegliere fotografie che presentino colori che si armonizzino o si accentuino con essa valorizzandola. In alternativa, si potrebbe anche scegliere foto che presentino colori complementari o contrastanti, per aggiungere un elemento di vivacità o interesse visivo.

Concentrare le fotografie in un angolo di parete: può essere un’ottima strategia per valorizzare l’architettura della stanza e creare un punto focale visivo. Questo effetto può essere ottenuto posizionando le fotografie in modo che seguano la forma della parete, creando così un senso di continuità e fluidità visiva. Può essere un tipo di organizzazione che può star bene soprattutto su pareti strette e verticali o dal taglio obliquo.

Creare un muro fotografico:  è un modo dinamico ed espressivo per decorare uno spazio. Si possono considerare diverse opzioni, come una griglia di foto ordinata o una disposizione casuale e creativa, che risulti coerente e bilanciata col contesto.

Impostazioni privacy