Tende per la doccia, non erano mai state usate così, provaci anche tu

Anche tu hai sempre usato le tende per la doccia solo ed esclusivamente per il tuo bagno? Prova ad essere un po’ più artistico!

Chi lo dice che dobbiamo dipingere solamente sulle tele? La storia dell’arte contemporanea, fortunatamente, ci ha insegnato e ci ha dimostrato come l’arte possa andare molto al di là della semplice concezione della pittura sul quadro. Ci sono stati molti artisti che hanno dipinto su oggetti vari ed inconsueti, scatenando anche l’ilarità è la sorpresa del pubblico.

Tenda della doccia
Usi la tenda della doccia solo…nella doccia? (living.it)

A volte, l’esposizione di un oggetto d’arte che non sia propriamente su una tela, ha scatenato anche polemiche e contrasti tra i critici. Basti pensare alle opere di Marcel Duchamp e alla sua concezione di oggetto d’arte, che va al di fuori della tela. Ma anche tu in casa tua puoi realizzare un oggetto artistico partendo da un oggetto di uso comune!

La tenda della doccia è la nuova tela del momento: ecco come fare un quadro unico

L’ultima moda del momento è quello di utilizzare le tende della doccia come una grande tela su cui dipingere. Prima di tutto, va considerato e il materiale da cui è composta la tenda della doccia. Di solito, si tratta di un materiale in PVC (materiale plastico) che è molto resistente all’umidità, si pulisce facilmente ed è molto leggero. Alcune volte si potrebbe optare anche per una tenda in cotone, in modo tale da avere una fibra naturale su cui il colore si attacca in modo migliore.

Se si sceglie, invece, il poliestere, si ha una maggiore impermeabilità ed il nostro dipinto durerà di più essendo anche impermeabile. Una volta che abbiamo scelto il materiale della nostra tenda, dobbiamo considerare che va scelta bianca o comunque a tinta unita chiara, in modo tale da poter dipingere sopra senza alcun problema.

Dipingere sulla tenda
Ricorda di optare per una tenda chiara (living.it)

In base al materiale, poi, verrà poi anche scelto il tipo di colore che dovrà essere adatto al cotone, al PVC oppure al poliestere. Una volta che abbiamo a disposizione tutti i materiali, non ci non ci basterà far altro che lasciar andare libera la fantasia e dipingere quello che vogliamo: da un quadro astratto o ad un ritratto.

Una volta che tutto è pronto e che abbiamo lasciato asciugare, dovremmo andare in ferramenta e prendere delle assi di legno e costruire una cornice da mettere sul retro. A questa andremo ad appuntare poi la tela. Una volta che la struttura in legno è finita e la tela è ben tesa, è arrivata l’ora arricchire il nostro salotto con la nostra opera gigantesca!

Impostazioni privacy