Va bene i fiori in casa, ma un albero? Non spaventarti, è alla portata di tutti

Chi lo dice che per decorare casa bisogna fare ricorso solo ai fiori? Ecco come puoi portare a casa un albero!

Con l’avvicinarsi della bella stagione, è pensiero comune quello di adornare la propria abitazione con i profumi e i colori dei fiori. La bellezza di portare la natura all’interno delle proprie mura domestiche è un desiderio antico quanto l’umanità stessa. Infatti, i fiori con la loro varietà di colori e profumi hanno da sempre decorato le case, basti pensare alle antiche case inglesi circondate da grandi vivai e giardini. Ma che dire se, invece di decorare la nostra casa con dei fiori, portassimo in casa un albero?

Alberi da interno
È possibile avere degli alberi in casa? – living.it

Detta così potrebbe essere un’idea del tutto folle, pensando che un albero debba avere un grandissimo spazio all’interno di un giardino. Invece, ci sono alcuni alberi che si adattano perfettamente agli interni. Scegliere un albero non solo darà un tocco di verde al tuo arredamento ma ti darà anche dei benefici a livello di salute e potrebbe essere un’ottima alternativa soprattutto se soffre di allergia ai fiori.

Avere un albero in casa: quale scegliere e perché

Oggi ti proponiamo ben tre alberi che puoi portare all’interno della tua casa. La prima opzione che puoi valutare è il Ficus Alii, conosciuto anche come Ficus maclellandii. Si tratta di una pianta dalle foglie lunghe e sottili che possono conferire grazia ed eleganza ai tuoi interni.

Arriva direttamente dall’India ed ha una grande resistenza e adattabilità alle condizioni di luce più varie. Proprio per questo non ti dovrai preoccupare particolarmente di dove sistemarlo in casa. Le sue foglie sono di un verde brillante che darà un tocco di freschezza e vitalità ai tuoi spazi. Questo tipo di albero contribuisce a migliorare la qualità dell’aria e assorbe agenti inquinanti come il formaldeide.

I benefici degli alberi da interno
Se hai poco spazio opta per la Dracaena Compacta! – living.it

Un’altra opzione che potresti valutare è la Dracaena Compacta, conosciuta anche come “tronchetto della felicità”. A differenza del Ficus Alil, la Dracaena Compacta può occupare minore spazio ed essere usato anche sulla scrivania e su altre superfici ristrette.

Le sue qualità sono riconosciute direttamente dalla NASA che con alcuni studi condotti ha dimostrato come questa pianta in particolare riesca a rimuovere sostanze nocive come il tricloroetilene e il benzene.

Infine, se quello che cerchi è un tocco di eleganza potresti optare per il Black Olive, o Bucida Buceras. Si tratta di un albero sempreverde con foglie scure e lucide che danno un tocco di sofisticatezza a qualsiasi ambiente interno. È molto resistente alla luce e all’umidità ed è quindi l’ideale per chi non ha molto tempo per prendersene cura.

Oltre a purificare l’aria, come il resto degli alberi qui citati, riesce anche ad avere effetti positivi sullo stato d’animo e sullo stress grazie alle sue forme sinuose e armoniose.

Dunque, se vuoi dare un tocco di verde al tuo ambiente interno ma non vuoi riempirti la casa dei fiori, opta per uno di questi alberi!

Impostazioni privacy