Allarme tempesta geomagnetica in Italia: queste zone sono a rischio, attenzione

Tempesta geomagnetica, attenzione agli effetti anche in Italia: cosa si rischia e perché. Si raccomanda la massima prudenza.

Nella giornata di sabato 11 maggio si è abbattuta sul nostro Pianeta una tempesta geomagnetica con effetti visibili anche in alcune zone dell’Italia. Il fenomeno è stato provocato dall’intensa attività di una gigantesca macchia solare, identificata come Behemoth AR3664, estesa per circa 200 mila chilometri, più di 15 volte il diametro della Terra.

tempesta geomagnetica dove
Allarme tempesta geomagnetica: le regioni a rischio (Living.it)

La tempesta solare ha di fatto dato origine a splendidi spettacoli di luce e colore. Ma non è tutto, perché ha portato con sé anche dei potenziali ‘pericoli’ per alcune regioni.

Infatti, erano più di vent’anni che non si assisteva ad una tempesta solare di questa intensità. Cerchiamo quindi di capire meglio che cosa ha comportato a livello pratico la tempesta geomagnetica in corso.

Allarme tempesta geomagnetica in Italia: quali sono le zone a rischio

La tempesta geomagnetica in corso, causata dall’intensa attività di una gigantesca macchia solare, ha colpito la Terra generando nei cieli di tutto il mondo bellissimi giochi di colore e luci. Per questo gli esperti la chiamano “aurora globale”, dal momento che è visibile a diverse latitudini. Insieme al nord Europa, gli Stati Uniti e la Tasmania, anche in Italia si sono potuti osservare gli effetti della recente tempesta solare.

tempesta geomagnetica rischi
Gli effetti in Italia della tempesta geomagnetica (Living.it)

In particolare, a venire colpite dal fenomeno sono state le Marche. Per l’esattezza la costa di Portonovo, in provincia di Ancona. Dalla riviera del Conero è stato dunque possibile assistere ad uno spettacolo celeste di notevole portata. Qui il cielo nelle scorse ore si è tinto di rosso, rosa e fucsia, con delle sfumature verdi e viola.

Gli effetti della tempesta geomagnetica, però, non si esauriscono qua. Oltre alle meravigliosi colorazioni dei cieli, chi si è trovato questo week end nelle regioni sopra citate ha potuto riscontrare anche alcune problematiche ben precise.

In pratica, “l’aurora globale” ha portato con sé problemi legati al disturbo della magnetosfera terrestre. “La tempesta solare ha reso inutilizzabili per ore i segnali per la navigazione satellitare”. Ha reso noto la National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa). Inoltre, l’agenzia governativa del Dipartimento del commercio degli Stati Uniti d’America ha fatto sapere che le comunicazioni radio ad alta frequenza hanno subito frequenti interruzioni. 

Ulteriori ricadute hanno riguardato l’atmosfera, gli Oceani e perfino l’orientamento degli uccelli. Le aurore, di fatto, sono gli indicatori più evidenti dell’interazione fra il campo magnetico terrestre e lo sciame di particelle provenienti dal sole.

Impostazioni privacy