Avere sempre le mani fredde può nascondere due patologie gravi

Si nascondono gravi patologie dietro alle mani fredde. Qui trovi tutte quelle possibili, ma chiedi sempre al medico prima di giungere a conclusioni affrettate.

Spesso è normale avere le mani fredde soprattutto d’inverno e quando l’aria è molto fredda. Le condizioni climatiche possono essere una causa, tuttavia averle sempre fredde anche senza apparente motivo e con condizioni di clima non troppo freddo, potrebbe non essere normale. Proprio per questo motivo è bene indagare per capirne di più.

Patologie collegate alle mani fredde
Quando si hanno sempre le mani fredde potremmo avere una di queste patologie – living.it

Ci sono infatti dei motivi ed uno di questo è il fenomeno di Raynaud. Si tratta di un meccanismo di autodifesa dove il nostro corpo rende le estremità delle mani e dei piedi più fredde. Si tratta di una causa che non comporta complicazioni, ma qui di seguito alcune patologie legate alle mani fredde. L’elenco di alcune di esse nel prossimo paragrafo.

Mani fredde: alcune patologie possibili

Come abbiamo appena detto ci sono varie cause dietro alle mani fredde, ecco alcune patologie legate ad esse:

Patologie collegate alle mani fredde
Le mani fredde possono essere il primo sintomo di una patologia da tenere sotto controllo – living.it
  • Ipotiroidismo: le mani, e anche i piedi, hanno una vasocostrizione eccessiva delle piccole arterie che è collegato al cattivo funzionamento della tiroide. Ci sono anche altri sintomi oltre alle mani e piedi freddi e sono: pallore, debolezza, cronica, aumento di peso.
  • Diabete: nello specifico il diabete mellito può provocare le mani e i piedi freddi. Succede soprattutto alle persone che prendono farmaci beta-bloccanti.
  • Cardiopatia: avere le mani fredde potrebbe determinare un cattivo funzionamento della circolazione. Soprattutto quando accade se non ci sono le condizioni climatiche può esserci uno scompenso cardiaco.
  • Connettivite: chiedere al medico quando c’è il sospetto di legame tra il fenomeno di Raynaud e una possibile connettivite. In questo caso potrebbe essere necessario una capillaroscopia, ovvero un esame che analizza a forma dei capillari nelle cuticole delle dita.

È importante sempre proteggere le mani, soprattutto quando fuori ci sono basse temperature. Bastano dei sempre accorgimenti come ad esempio l’utilizzo dei guanti ed evitare il contatto con oggetti freddi, ma non solo. Quando fa molto freddo andrebbe evitato di fumare, di non esagerare con i superalcolici, di diminuire l’uso della caffeina.

Ma anche fare attività fisica che miri al riscaldamento di mani e piedi oltre a scegliere una dieta ricca di frutta e verdura. Attenzione quindi e se noti che ci sia una causa legata alle tue mani fredde chiedi subito un consiglio al medico di base.

Impostazioni privacy