Controlla il tuo vetro di casa, ti basta un accendino per farlo

Come stanno i vetri delle tue finestre? Puoi scoprirlo con un semplice trucchetto che non tutti conoscono.

Quando si parla di infissi e vetri di porte e finestre, si parla anche di comfort abitativo e di attenzione all’energia elettrica. Lo stato di un vetro, infatti, potrebbe compromettere il consumo di energie e la qualità della vita della propria abitazione.

Controlla il vetro di casa
Lo stato del vetro delle tue finestre determina un buon isolamento o meno (living.it)

Spesso viene trascurato, ma l’isolamento dei vetri svolge un ruolo fondamentale dal punto di vista sia termico che acustico. Se abbiamo un buon isolamento, possiamo ridurre i costi di energia ed essere maggiormente protetti dall’inquinamento acustico che proviene dall’esterno.

Procurati un semplice accendino per scoprire che tipo di vetro hai

Grazie all’isolamento termico, possiamo mantenere una temperatura sempre costante all’interno di casa nostra, soprattutto nei mesi più freddi dell’anno. Ma anche nei mesi estivi è fondamentale. Se abbiamo acceso dei condizionatori ma i nostri vetri non hanno un buon isolamento, non raffredderanno mai come si deve la nostra stanza.

Dal punto di vista acustico, i vetri isolanti ci proteggono dai rumori molesti garantendo un ambiente domestico molto più tranquillo e rilassato. Questo è fondamentale soprattutto se abitiamo in quartieri particolarmente rumorosi o in strade trafficate.

Tuttavia, può essere che non siamo perfettamente a conoscenza di che tipologia di vetro abbiamo in casa nostra. Come facciamo a sapere se siamo adeguatamente isolati? Ti basterà fare un semplice test: il test dell’accendino.

Test dell'accendino
Ti basta un accendino per sapere di più sul tuo vetro (living.it)

Si tratta di un metodo molto semplice. Ti basterà prendere un accendino e posizionarti di fronte alla finestra. Accendiamo la fiamma e osserviamo il riflesso nel vetro. Quante fiamme vedi? Se si notano due fiamme riflesse nel vetro, questo significa che abbiamo un doppio vetro, cioè un vetro composto da due sezioni separate da uno spazio d’aria che va ad agire come isolante termico e acustico.

Se, invece, notiamo ben tre fiamme riflesse nel vetro, allora abbiamo un triplo vetro. In questo caso, le sezioni sono tre e abbiamo due spazi d’aria e quindi un isolamento acustico e termico ancora più efficace.

Ma c’è una chicca, se l’ultima fiamma riflessa nel vetro ci sembra colorata, questo significa che abbiamo a che fare con un vetro bassoemissivo. I vetri bassoemissivi sono progettati appositamente per ridurre la trasmissione di calore attraverso le finestre, regalando un risparmio energetico ed un isolamento maggiore.

Dunque, se hai dubbi sui tuoi vetri e ti vuoi assicurare della loro funzione, non ti basta che prendere un accendino e contare le fiamme!

Impostazioni privacy