Da quando preparo il caffè in questo modo esce meglio di quello del bar, non torno più indietro

Per ottenere un caffè perfetto da sorseggiare in pausa o prima di iniziare la giornata c’è un particolare che non deve mancare e che lo renderà migliore anche di quello del bar con un semplice trucco..

Preparare il caffè perfetto è un’arte che da sempre richiede pratica, e tra le molte varianti di questa bevanda tanto amata e consumata in tutto il mondo, c’è una caratteristica che può rendere ancora più piacevole l’esperienza di sorseggiarlo, ovvero la cremosità. Un caffè cremoso, con la sua consistenza vellutata e l’aroma avvolgente, si trasforma in una delizia per i sensi e un piacere per il palato. Eppure, raggiungere quella cremosità desiderata non è un compito facile.

caffè cremoso
Come ottenere un caffè cremoso come al bar – living.it @canva.com

Per ottenere un caffè cremoso ci sono diversi fattori da considerare, come la qualità dei chicchi di caffè, la macinatura, la pressione durante l’estrazione, persino la temperatura dell’acqua, ecc. Ma anche quando si seguono alla lettera tutte queste raccomandazioni, il risultato non è sempre garantito al 100%.

Come ottenere un caffè cremoso

La preparazione di un caffè cremoso richiede pratica e sperimentazione costante, dopotutto ogni macchina da caffè o moka ha le sue peculiarità, così come ogni varietà di chicchi di caffè. Ottenere una perfetta cremosità richiede tecnica, sia utilizzando il caffè in polvere, che solubile, o nelle cialde. Le macchinette del caffè dov’è possibile utilizzare le cialde spesso rendono più complesso il fatto di ottenere un caffè più vellutato, ma c’è una tecnica che può tornare utile per ottenere anche dalla macchinetta un caffè impeccabile.

caffè cremoso
Per un caffè in cialda cremoso basterà servirsi del freezer – living.it @canva.com

Il trucco è quello di conservare le cialde del caffè nel freezer per circa 1 ora, in questo modo anche l’aroma e il gusto verranno conservati ed esaltati. La cosa migliore da fare sarebbe quella di conservare il prodotto in un contenitore ermetico anche per non permettere ad altri elementi di compromettere l’odore del caffè, proteggerlo dall’umidità evitando la formazione di grumi o la perdita di aroma.

Inoltre, il freddo aiuterà a rallentare il processo di ossidazione e di degrado degli oli essenziali contenuti nel caffè, contribuendo così a mantenere intatta la qualità della bevanda. Questo metodo permetterà di formare sulla superficie una deliziosa crema ambrata e corposa che renderà ancora più piacevole concedersi quei minuti di pausa prima di iniziare o riprendere il ritmo della giornata.

E voi ci provete?

Impostazioni privacy