Mangiare troppo cibo healthy fa male, ecco perché

Consumare troppo cibo sano può dare vita a un grave disturbo. Spesso, viene ignorato, ma le conseguenze possono essere serie.

Il regime alimentare adottato si riflette sulla salute delle persone. Gli esperti, per questo motivo, raccomandano di ridurre al minimo il cibo spazzatura e di dare la preferenza a cibi freschi e non lavorati. Non sempre, però, adottare abitudini salutari significa stare bene.

Mangiare cibo troppo healthy fa male
Il cibo sano può trasformarsi in un’ossessione – living.it

Ci sono individui che ne diventano letteralmente ossessionati. Iniziano a temere tutti gli alimenti che non fanno parte del loro piano dietetico. Si tratta di un problema non indifferente che deve essere trattato con estrema cautela. Il fenomeno, negli ultimi anni, ha subito un picco inaspettato. I casi, ormai, ormai sono sempre di più.

Quando il cibo sano dà vita a un’ossessione: tutti i rischi

I cibi industrializzati sono causa di molte patologie. Oltre a causare un notevole aumento di peso, possono incidere anche sulla salute del cuore e del cervello. I medici sono rigorosi in questo. Invitano i pazienti a rispettare il loro peso forma e a non esagerare con gli alimenti spazzatura. Un corpo apparentemente sano, atletico e ben nutrito, di conseguenza, non suscita allarmismi.

In realtà, però, negli ultimi anni, si sta assistendo alla diffusione di un disturbo alimentare legato al cibo sano. Queste persone lottano quotidianamente contro tutto ciò che considerano dannoso. Con il passare del tempo, possono ridurre la loro dieta a pochi prodotti. Tale condizione prende il nome di ortoressia. Proprio come la bulimia e l’anoressia, può avere un forte impatto sulla vita personale e relazionale.

Quando il cibo sano dà vita a un'ossessione
Le caratteristiche dell’ortoressia – living.it

Questo disturbo è alimentato anche dall’utilizzo dei social network. Ci sono tanti influencer che spiegano come fare per alimentarsi in modo corretto. Pubblicizzano determinati prodotti e danno consigli di bellezza. Una cena al ristorante, di conseguenza, si può trasformare in un vero e proprio incubo. Anche i pomeriggi con gli amici diventano fonte di stress e di disagio.

L’ortoressia non deve essere sottovalutata. La diagnosi presenta numerose criticità. Non sempre, infatti, i professionisti sono in grado di individuarla. Si sviluppa in modo subdolo e la sua evoluzione può essere lenta. Inoltre, i pazienti che ne soffrono tendono a minimizzare la loro ossessione. Non sono consapevoli di avere un problema, ma pensano di aver scelto semplicemente uno stile di vita sano.

È importante rivolgersi a un professionista per intraprendere un percorso di cura adeguato. La malattia in questione può essere sconfitta grazie all’aiuto di psicologi e di esperti del settore.

 

Impostazioni privacy