Muffa sul silicone del box doccia, che orrore! Puoi liberartene in 60 secondi con questo nuovo metodo

Come eliminare una volta per tutte la muffa sul silicone del box doccia: bastano pochi ingredienti e 60 secondi, risultato eccezionale!

A causa dell’acqua e dell’umidità, non è raro che a lungo andare sul silicone del box doccia comincino a comparire delle tracce di muffa. Non importa quanto tempo si trascorra a pulire il bagno, perché questa super nemica delle nostre case e della nostra salute è sempre pronta in agguato!

muffa silicone box doccia
Con questo trucco puoi dire addio alla muffa sul silicone del box doccia (Living.it)

Ma niente paura, perché da oggi potrai finalmente sbarazzarti del problema una volta per tutte. Grazie infatti al trucchetto che stiamo per mostrarti oggi non dovrai più preoccuparti di niente.

In pratica, si tratta di un rimedio veloce e super economico: tutto quello che ti serve ce l’hai già in casa. Ti basteranno solo 60 secondi di tempo e la muffa sparirà come per magia.

Addio muffa sul silicone del box doccia: con questo nuovo metodo bastano solo 60 secondi

Se pensi di averle già tentate tutte per sbarazzarti della muffa sul silicone del box doccia senza grandi risultati è perché non hai ancora provato questo nuovo metodo a dir poco infallibile. Si tratta di un trucchetto velocissimo e super economico. Lascia perdere i soliti costosi prodotti chimici che potrebbero rivelarsi troppo aggressivi sulle superfici domestiche e procurati questi ingredienti che hai già in casa:

muffa silicone doccia
Come eliminare la muffa sul silicone del box doccia (Living.it)
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio;
  • 3 cucchiai di sale fino;
  • 1 litro d’acqua.

Una volta reperito il materiale occorrente, versa un litro d’acqua in una scodella ed aggiungi 3 cucchiai di bicarbonato di sodio e 3 di sale fino. Mescola bene e travasa il mix in un flacone spray. Chiudi il tappo ed agita di nuovo energicamente. Non ti resterà, quindi, che spruzzare la soluzione sul silicone da pulire, lasciare agire il tutto per circa 10 minuti e poi sfregare la superficie con un vecchio spazzolino da denti. Infine risciacqua e vedrai che risultato!

Se vuoi ottenere un effetto ancora più potente non devi fare altro che aggiungere al mix anche 3 cucchiai di acqua ossigenata. Un altro sistema super efficace è quello di versare il bicarbonato di sodio direttamente sul silicone annerito, aggiungere un po’ d’acqua calda e poi grattare il tutto con una spugna imbevuta con una soluzione a base di acqua, mezzo cucchiaio di bicarbonato di sodio ed il succo di un limone.

In alternativa, puoi ricorrere all’utilizzo dell’aceto bianco. Bastano 2 tazzine per 2 litri d’acqua da spruzzare sulle zone da trattare e lasciare agire una decina di minuti prima di procedere con il risciacquo. Se preferisci, puoi anche sostituire l’aceto con 150 grammi di acido citrico da unire ad un litro d’acqua.

Impostazioni privacy