Non è il momento giusto per comprare casa: rischi di perdere tantissimi soldi

Meredith Whitney, celebre analista finanziaria americana, prevede un crollo drastico dei prezzi nel futuro prossimo del mercato immobiliare.

Se lo dice Meredith Whitney, che ha fatto centro con la previsione della crisi finanziaria del 2007-2008, tanto da essere stata soprannominata “L’oracolo di Wall Street”, c’è poco da stare allegri per chi vuole investire in questo settore. Potrebbe non essere il momento giusto per comprare casa.

comprare casa non conviene
Potrebbe non essere il momento giusto per comprare casa- living.it

Eppure come si legge su money.it, il panorama del mercato immobiliare statunitense, e in generale globale, mostra una costante crescita, caratterizzata da una domanda robusta che supera l’offerta disponibile. Nei primi mesi del 2024, si è osservato un aumento dei prezzi delle abitazioni del 6%, con previsioni che indicano ulteriori incrementi del 5% nel corso del 2024 e del 3,7% nel 2025.

In Italia si prevede lo stesso scenario

Ma non tutti la pensano così. E tra questi c’è proprio la Whitney.  Emergono previsioni di un possibile crollo dei prezzi nel mercato immobiliare nei prossimi anni, attribuito a una diminuzione della domanda rispetto all’offerta. Il motivo è da attribuire al cambiamento di mentalità, nello specifico nelle abitudini dei giovani. Ed è un problema che potrebbe verificarsi anche in Italia.

i rischi nel comprare casa
I rischi se acquisti casa: il problema è nelle abitudini dei giovani – living.it

Si evidenzia un’incidenza crescente di giovani che rimangono single per periodi prolungati e che scelgono di rimanere a vivere con i genitori anziché emanciparsi. Le prospettive di Whitney suggeriscono un imminente declino dei prezzi delle abitazioni, basato sullo sbilanciamento tra domanda e offerta nel mercato immobiliare.

Il cambiamento nelle dinamiche familiari, con un aumento di nuclei familiari composti da persone single, influisce negativamente sulla capacità di queste persone di acquistare una casa, considerate le crescenti spese mensili e la difficoltà di gestire un mutuo con un solo reddito disponibile.

Queste prospettive indicano che l’acquisto di una casa in questo periodo potrebbe non essere conveniente, dato il rischio di una diminuzione dei valori nel prossimo futuro. Tuttavia, vi sono analisti che mantengono un atteggiamento più ottimista, suggerendo che la domanda continuerà a superare l’offerta nel tempo, mitigando così i rischi di un crollo dei prezzi.

“L’oracolo di Wall Street” ha sottolineato il fenomeno del ridimensionamento delle dimore tra le persone di età superiore ai 50 anni, prevedendo un aumento significativo dell’offerta sul mercato, il che potrebbe ulteriormente influenzare al ribasso i prezzi delle abitazioni. In Italia non c’è da aspettarsi tanto il contrario, visto che molti giovani lasciano la casa dei genitori molto tardi, anzi molti non lo fanno affatto.

Il numero considerevole di persone single o con nuclei familiari monoparentali conduce a una maggiore pressione sui bilanci familiari, rendendo più difficile l’acquisto di una casa e contribuendo così alla possibilità di una riduzione dei prezzi nel mercato immobiliare.

Impostazioni privacy