Nuova truffa su WhatsApp: non rispondere a questo messaggio, ti rubano l’identità

Nell’ultimo periodo ha iniziato a circolare una nuova truffa su WhatsApp con cui gli hacker ti rubano l’identità: come difendersi.

L’avvento della tecnologia ha letteralmente stravolto il nostro modo di vivere. In particolare, il diffondersi dei social network e delle app di messaggistica istantanea hanno cambiato la nostra comunicazione. Pensiamo ad esempio a WhatsApp con cui è oggi possibile in pochi semplici click inviare messaggi, telefonare, inoltrare foto, video, audio, posizioni geografiche, contatti e quant’altro. Una vera rivoluzione!

nuova truffa WhatsApp
Attenzione alla nuova truffa WhatsApp (Living.it)

Di contro, però, tutte queste novità ci hanno resi più vulnerabili non solo dal punto di vista della privacy, ma anche da quello di nuove truffe.

A tal proposito, nell’ultimo periodo ha cominciato a prendere piede proprio su WhatsApp una nuova truffa che mira a rubarci l’identità. Vediamo subito in che cosa consiste, come riconoscerla e soprattutto che cosa fare per difendersi.

Nuova truffa su WhatsApp: non rispondere a questo messaggio o sei fregato

Sono diverse le segnalazioni giunte recentemente a proposito della nuova truffa che ha iniziato a circolare su WhatsApp. Nota come la truffa del codice a 6 cifre, sarebbe proprio questa la nuova moda di hacker e malintenzionati. In pratica, segnalando la sequenza ricevuta ai truffatori si offre loro la possibilità di impossessarsi dei nostri profili.

truffa messaggio WhatsApp
Nuova truffa su WhatsApp: se rispondi ti rubano l’identità (Living.it)

Il tranello si presenta come un messaggio proveniente da uno dei nostri contatti in cui c’è scritto: “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?”. Coloro che rispondono alla chat inoltrando nuovamente il codice rischiano di vedersi rubare il proprio profilo con tanto di accesso a tutti i dati personali, compresi video e immagini. Inoltre in questo modo gli hacker riescono anche a cambiare il nome e il numero al profilo, impedendoci di rientrare.

La truffa sta prendendo sempre più piede proprio perché il messaggio in questione sembra arrivare da un nostro conoscente. In realtà, il mittente è lui stesso vittima della truffa tanto quanto colui che riceve il codice. Se cado nel tranello i criminali invieranno lo stesso messaggio anche ai miei contatti.

Riconoscere queste nuove truffe non è mai facile. Il nostro consiglio è quindi quello di stare sempre ben attenti e perfettamente vigili. Bisogna poi ricordare che il codice a 6 cifre è un codice di autenticazione a due fattori e, in quanto tale, non va mai condiviso con nessuno per questione di privacy. Per prevenire simili problemi è inoltre utile attivare notifiche di sicurezza sul dispositivo.

Qualora si fosse caduti nel tranello si può provare immediatamente a rifare accesso al proprio account e ripristinare il codice così da tagliare fuori gli hacker oppure rivolgersi alla Polizia Postale ed avvisare preventivamente i propri contatti di essere stati hackerati.

Impostazioni privacy