Piante in casa: mito sfatato. Lo pensano tutti ma la scienza smentisce

Le piante in casa potrebbero essere pericolose? Ecco cosa dicono gli esperti una volta per tutte!

Uno dei modi per decorare la propria casa e riempire gli spazi vuoti è aggiungere le piante da interno. Esistono tantissime piante, sia piccole che grandi, da poter acquistare e di cui prendersi cura per far sì che l’ambiente risulti accogliente e piacevole. Ci sono ancora tanti dubbi riguardo le piante da mettere dentro casa, c’è chi preferisce tenerle in giardino e chi, invece, le utilizza come complemento d’arredo in camera da letto.

piante da interno sono pericolose
quale pianta da interno scegliere per la camera da letto – living.it

Metterle in ogni angolo della casa, compresa la stanza in cui si dorme, potrebbe essere un problema? In molti ancora oggi pensano che le piante in camera possano essere nocive per la salute, in realtà bisogna fare chiarezza circa questo argomento. Ecco cosa devi sapere se hai intenzione di acquistare una pianta per la tua camera!

Le piante in camera da letto sono pericolose? Cosa dicono gli esperti

Se fino a questo momento hai pensato di non dover mettere nessuna pianta all’interno della tua camera da letto perché pericolosa, sappi che hai commesso un grande errore. Non solo non fanno male, alcune tipologie di piante sono proprio consigliate per la casa per le loro proprietà benefiche.

piante da interno quali scegliere
quale pianta da interno scegliere per la camera da letto – living.it

Le piante da interno, infatti, possono regolare il livello di umidità degli ambienti e rilasciare maggiore ossigeno grazie all’assorbimento di anidride carbonica. Inoltre depurano l’aria e sono anche perfette per ridurre lo stress e per migliorare l’umore. Insomma, oltre ad essere un vero e proprio complemento d’arredo, avere le piante in casa non può che essere benefico per la propria salute.

Tra le varie piante più consigliate ci sono l’orchidea, una pianta bella e colorata in grado di assorbire sostanze nocive come la formaldeide, responsabile delle infiammazioni alle mucose. Un’altra pianta da prendere in considerazione anche molto conosciuta è l’aloe vera. Rilascia ossigeno e favorisce il sonno, quindi perfetta per la camera da letto!

Decorativa e sofisticata, oltre ad essere bella da vedere la sansevieria assorbe l’umidità in eccesso e contrasta l’elettrosmog causato dai dispositivi. Attenzione se hai un amico a quattro zampe, le sue foglie sono velenose. Un altro consiglio è quello di decorare la propria stanza da letto con la lavanda, famosissima per le sue proprietà rilassanti e calmanti, quindi ideale per migliorare la qualità del sonno!

Impostazioni privacy