Pizza del giorno prima come appena sfornata: bastano 30 secondi e non servono forno o microonde

Ti sveliamo un metodo veloce ed efficace per riscaldare la pizza del giorno prima: sembrerà davvero come appena sfornata.

Hai ordinato una pizza ieri sera a cena e ne avanzata una fetta? Non buttarla assolutamente e non soltanto per una questione di etica: utilizzando il giusto metodo in cucina, infatti, potrai riscaldarla e mangiarla al giorno dopo senza sentire minimamente la differenza. Ti spieghiamo come fare.

metodo efficace per riscaldare la pizza
Ecco un metodo per riscaldare la pizza (living.it)

La maggior parte della persone scalda la pizza del giorno prima in microonde: una scelta assolutamente discutibile, in quanto l’elettrodomestico andrà ad aumentare la temperatura dell’alimento, ma allo stesso tempo a “rovinarlo” in fatto di consistenza. Il trancio, in linea di massima, risulterà molliccio e poco piacevole da assaporare: qual è, quindi, il metodo migliore per scaldare la pizza senza alterarla?

Se ti avanzato un piccolo pezzo di pizza, sappi che puoi scaldarlo benissimo sui fornelli: non è necessario essere particolarmente avvezzi alla cucina per riuscirci, in quanto questo metodo occuperà meno di cinque minuti del tuo tempo e prevederà un singolo ingrediente, che letteralmente chiunque possiede in casa. Se ti abbiamo messo curiosità, scorri in basso per scoprire la procedura nel dettaglio.

Pizza, riscaldala senza microonde: ecco come fare

Scaldare la pizza senza microonde è letteralmente una passeggiata, con risultati decisamente più soddisfacenti. Ti basterà tirare fuori una padella di medie dimensioni (possibilmente anti aderente) e metterla sul fuoco: ecco qual è il segreto per rendere gli avanzi nuovamente appetibili in pochi minuti.

metodo efficace per riscaldare la pizza
Riscalda la pizza in padella, ecco come fare (living.it)

Inserisci il tuo trancio di pizza all’interno della padella, dopodiché, circa mezzo bicchiere d’acqua: a questo punto, copri il tutto con un coperchio su misura e lascia sul fuoco (intensità media) per circa 45 secondi. Trascorso questo tempo, potrai alzare la copertura e notare che tutta l’acqua si sarà ben assorbita è la pizza avrà raggiunto la temperatura ideale.

Questa procedura super semplice e veloce è decisamente più indicata del microonde in quanto mantiene intatta la consistenza della pizza, dunque il suo sapore e la sua croccantezza, soprattutto in prossimità del cornicione. Conservare gli avanzi, infatti, è sempre ottimo nell’ottica di un’etica anzi spreco, ma è anche molto importante valorizzarli per renderli nuovamente interessanti ai nostri occhi e, sopratutto, appetibili.

Utilizzando la procedura della padella, con la pizza non avrai più questo tipo di problema: sembrerà, infatti, come mangiarla non appena sfornata, provare per credere!

Impostazioni privacy