Puzza di fumo: con questi trucchetti puoi farlo sparire anche dalle superfici non lavabili

Ecco i trucchetti più efficaci per far sparire la puzza di fumo anche dalle superfici non lavabili

Ammettiamolo senza giri di parole: tra le puzze più nauseanti e fastidiose c’è sicuramente quella di fumo che nella maggior parte dei casi può essere talmente forte da non andare via dalle superfici non lavabili.

Come eliminare la puzza di fumo da casa
Trucchi utilissimi per eliminare la puzza di fumo da casa – living.it

In questo articolo andremo ad elencare i trucchetti più efficaci per far sparire la puzza di fumo anche da queste zone. Pronti a scoprirli? Proseguite con la lettura dell’articolo e condividete il link con tutti coloro che secondo voi potrebbero trovare interessante l’argomento.

Come rimuovere la puzza di fumo anche dalle superfici non lavabili? Alcuni trucchetti utili

Ecco il primo trucchetto e per metterlo in pratica avrai bisogno di uno stendibiancheria. Quando alcune superfici non possono essere lavate in lavatrice o a secco, un buon metodo per eliminare la puzza di fumo è quello di farle arieggiare su uno stendino all’aria aperta.

Come eliminare la puzza di fumo da casa
Il bicarbonato è un ottimo alleato in casa, anche per eliminare la puzza di fumo dai tessuti non lavabili – living.it

Fai attenzione a non esporre le superfici sotto la luce diretta del sole, rischi solamente di farle sbiadire. Dopo aver posizionato le superfici sullo stendino, non ti resta altro che farle riposare all’aria aperta per svariate ore.

Il secondo trucchetto invece prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio che ha la capacità di assorbire gli odori indesiderati. In che modo usarlo? Prendete un sacco di carta marrone, aggiungeteci il bicarbonato di sodio e successivamente inseriteci l’oggetto che volete liberare dalla puzza di fumo. Chiudete bene il sacchetto e lasciate agire il bicarbonato di sodio sull’oggetto in questione per qualche ora.

Lo stesso metodo può essere utilizzato anche con i fondi di caffè, quindi se non amate il bicarbonato di sodio potreste utilizzare questo trucchetto. Il procedimento è identico, quindi anche in questo caso avrete bisogno di sacchetti di carta.

Vi forniamo un ultimo trucchetto che consiste nell’utilizzare l’aceto per contrastare l’odore di fumo. Vi avvertiamo: si tratta di un metodo da mettere in pratica solamente se l’oggetto da ripulire sia in grado di tollerare l’acqua. Qual è l’operazione da eseguire? Vi servirà un nebulizzatore da riempire con un po’ d’acqua e un po’ d’aceto, mescolate e successivamente spruzzate il liquido sull’oggetto a cui volete togliere la puzza di fumo. Una volta terminato, lasciate asciugare l’oggetto in questione all’aria aperta.

Impostazioni privacy