I bonus infissi diventano due e il risparmio raddoppia: famiglie si precipitano ad approfittare

Si moltiplicano i bonus infissi, e quindi per gli italiani ci sarà un doppio risparmio: ecco di cosa si tratta e come ottenerli.

Anche per questo 2024 è stata confermata l’agevolazione che gli italiani hanno molto amato in passato e che quindi hanno molto sfruttato. Stiamo parlando del bonus infissi, un tipo di aiuto dato a coloro che prendono la decisione di sostituire gli infissi di casa. Anche se spesso questi vengono poco presi in considerazione, sappiamo che gli infissi risultano essere una parte molto importante di una casa sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

Due bonus per la sostituzione degli infissi
Bonus infissi living.it

È assodato, infatti, che questi sono di fondamentale importanza per ottenere un buon risparmio energetico. Ed per questo motivo che molti utilizzano soprattutto gli infissi ultima generazione. Esattamente per tale ragione che lo Stato ha deciso di agevolare questi interventi spingendo così i contribuenti a effettuare la sostituzione.

I 2 bonus per cambiare gli infissi

Due sono i bonus infissi che lo stato ha messo a disposizione, delle agevolazioni che si differenziano sui tipi di lavori che si effettuano sul proprio immobile.

Due bonus per la sostituzione degli infissi
Cambiare finestre con i bonus infissi living.it

Il primo è il bonus del 65% inerente alla sostituzione dei vecchi infissi con quelli nuovi all’interno di un progetto di vari interventi di riqualificazione energetici dell’abitazione. Troviamo poi anche il bonus del 50% utile per la soluzione soltanto di questa parte della casa.

Quindi, sembra proprio che il 2024 sia il periodo giusto per utilizzare questa spesa. Inoltre, durante quest’anno il Governo ha eliminato quell’agevolazione che offriva il 75% di detrazione nel caso in cui il cambio degli infissi interessava un immobile in cui vi erano anche degli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche. In ogni caso però vi sono comunque altre due agevolazioni che possono essere usate.

Lo Stato quindi mette a disposizione degli aiuti per cercare di eliminare le problematiche energetiche anche perché un infisso di ultima generazione può garantire un risparmio energetico pari al 30%. Ed è per questo motivo che la sostituzione degli infissi fa parte anche dell’ecobonus con riqualificazione energetica di un edificio.

Quindi, nel momento in cui si spendono 10.000€ per gli infissi si può ottenere una direzione pari a 6500€ a patto che questo intervento venga certificato da un tecnico. Il bonus del 50% invece non prevede la presenza di tecnici in quanto può essere sfruttato a patto che si cambiano le finestre di casa. In casi del genere però si recupera soltanto metà della spesa sostenuta, ottenendo quindi un abbattimento delle tasse da pagare attraverso la dichiarazione dei redditi. Quindi i contribuenti hanno la possibilità di ottenere la detrazione attraverso il modello 730 con rate dello stesso importo.

Impostazioni privacy