Mutuo, attenzione: diventa bisettimanale, vantaggi e svantaggi della novità

In pochi conoscono questa tipologia di mutuo. Potrebbe convenire per alcuni e avere solo svantaggi per altri.

Quella dell’acquisto di una casa è una tappa tra le più importanti nella vita di una persona nella società moderna. Nella maggior parte dei casi, infatti, per poter avere un’abitazione di proprietà è necessario chiedere un prestito, anche piuttosto importante.

Novità sulle rate del mutuo
Le rate del mutuo potrebbero diventare presto bisettimanali: vantaggi e svantaggi del cambiamento – living.it

Si tratta del mutuo che viene concesso dagli istituti bancari e di credito, ma non sempre le cose sono semplici e facilmente intuibili. Non tutti sanno infatti che esiste anche la formula del mutuo bisettimanale. Ecco quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa tipologia di mutuo.

Mutuo bisettimanale: come funziona e a chi conviene

Negli ultimi anni il numero delle persone che decide di stipulare un muto per poter acquistare una casa è in continua crescita. Un prestito da parte di un istituto di credito è infatti fondamentale per poter aver una casa di proprietà, ma è bene fare molta attenzione anche a quelle che sono le condizioni che vengono riportate all’interno del contratto relativo alla restituzione dell’importo che costituisce il mutuo stesso. Esiste infatti la possibilità di richiedere la possibilità di ottenere il mutuo bisettimanale. Anziché restituire la banca con le classiche dodici rate mensili è possibile ottenere il mutuo bisettimanale.

Come funziona e a chi conviene
Ecco perché potrebbe essere conveniente – Living.it

Si tratta di un’ulteriore tipologia di mutuo che prevede il pagamento del risarcimento dell’importo con cadenza bisettimanale, ovvero ogni due settimane. Grazie a questa particolare tipologia di mutuo, il contraente potrà risanare il debito con l’istituto di credito pagando 26 rate l’anno, in quanto le settimane in un anno sono 52.

Grazie a questa tipologia di mutuo chi beneficia del prestito potrà restituire la somma ottenuta per acquistare la casa in un periodo di tempo meno ampio. Tuttavia è bene specificare che tutte le 26 rate valgono esattamente la metà delle rate previste dalla tipologia classica di mutuo.

In definitiva un mutuo bisettimanale darà la possibilità a colui che stipula un mutuo della tipologia bisettimanale di saldare 13 rate ogni anno, una in più rispetto alle classiche 12 rate. Dunque si tratta di una scelta che può essere un vantaggio o uno svantaggio a seconda delle necessità di ognuno.

Questo meccanismo concede la possibilità, ad esempio, di ripagare la totalità dell’importo di un prestito decennale in soli 9 anni e 2 mesi, anziché dover aspettare 10 anni. Inoltre, con un periodo inferiore previsto per il risarcimento sarà possibile risparmiare sui tassi di interesse.

Impostazioni privacy